Home | Territorio | Divertimenti | Manifestazioni | Prodotti Tipici | Foto | Contatti   

   
       
   

| Hotel | Residence | Villaggi | Camping | Agriturismo | Bed&Breakfast | Stabilimenti Balneari | Autonoleggio |

   
   

 | Discoteche | Pub | Pizzerie | Ristoranti | Rosticcerie | Bar | Enoteche |

   
             
     

| La Storia | I Templi | Il Museo | Le Chiese | La Natura | Le Spiagge | Itinerari Turistici | Il Comune |

     
             
             
             
      BASILICA PALEOCRISTIANA (CHIESA DELL’ANNUNZIATA)

Indirizzo: Piazza della Basilica n.1 - 84063 CAPACCIO
Telefono: 0828722430
Orario feriale: 07,00-19,00
Orario festivo: 07,00-19,00
     
       


In una piccola piazzetta a fianco del Museo si erge un’elegante struttura settecentesca: Palazzo Vescovile. Contigua alle mura di questo palazzo troviamo la Chiesa dell’Annunziata, uno dei più suggestivi tesori di Paestum. Grazie agli ultimi restauri operati su questa chiesa, sono venute alla luce le sue antichissime colonne che per circa due secoli sono rimaste incorporate nei pilastri del rifacimento barocco. Per trovare il suo pavimento originario si è dovuto scavare verso il basso per circa 2 Mt. Per questo oggi si accede alla chiesa attraverso una scala.

     
             
      SANTUARIO DEL GETSEMANI

Indirizzo: Contrada Getsemani - 84047 CAPACCIO
Telefono: 0828725019
Orario feriale: 07,30-12,30/15,00-19,00
Orario festivo: 07,30-12,30/15,00-19,00
     
       



Il Santuario del Getsemani, un moderno complesso architettonico religioso con cupola policroma, è inserito nella verde collina di Capaccio. Dalla sua posizione è possibile ammirare uno splendido panorama che si estende dalla fertile pianura del Sele sull'ampio golfo di Salerno, fino alla costiera amalfitana, e sul lato opposto fino al promontorio di Agropoli; all'orizzonte è possibile ammirare l'isola di Capri. Il complesso è stato realizzato alla fine degli anni 50 su progetto dell’Arch. Avetta. La struttura è stata inaugurata nel 1959 e attualmente comprende un vasto parco, una casa spirituale, un chiostro, la chiesa superiore e la cripta.

     
     

L'intero complesso è ricco di opere d'arte eseguite in stile moderno. Sul piazzale del Santuario si trova una statua di bronzo della "Madonna della Luna" opera di Giuseppe Romano. La statua è stata inaugurata nel 1971 a ricordo della missione americana sulla luna del 1969.
Entrando nella chiesa superiore si possono ammirare le splendide raffigurazioni (la Vergine Assunta circondata da cinquanta Santi dell'Italia meridionale; il cammino spirituale dell'uomo) sui vetri della cupola. Al centro della chiesa superiore vi è un’apertura a forma di stella che permette di affacciarsi sulla cripta. Sulle pareti del chiostro una Via Crucis, realizzata in ceramica, richiama la Passione di Cristo. Dal chiostro parte una scala che scende nella cripta. Nella cripta è possibile ammirare una splendida statua del Cristo in agonia, con lo sguardo rivolto al cielo e con le mani giunte in atteggiamento di supplica. Intorno alle pareti circolari della cripta si snodano quindici altari con al centro quello della Madonna di Pompei. Questi altari sono dedicati ai più famosi Santuari del meridione- tra cui il santuario della Madonna del Granato- e ad alcuni tra i Santi più conosciuti del Sud. Accanto al Santuario si erge la casa di spiritualità con i suoi 150 posti. Nel parco della casa c'è una Via Crucis dipinta a mano su piastrelle a cotto, e un anfiteatro di recente costruzione adibito a celebrazione liturgica soprattutto nel tempo di Pasqua.

     
             
      MADONNA DEL GRANATO

Indirizzo: Via Capaccio Vecchio n.1 - 84047 CAPACCIO
Telefono: 0828723611
Orario feriale: 07,00-19,00
Orario festivo: 07,00-19,00
     
     


A ridosso del Monte Calpazio sorge l’imponente Santuario della "Madonna del Granato". Costruito nel XII secolo, è ancora oggi meta di numerosi pellegrini provenienti da tutto il Cilento. La facciata dell’antica Cattedrale richiama una fisionomia di architettura rurale. All’interno, troviamo il pulpito di gusto cosmatesco, sotto cui è stato recuperato un affresco tardo gotico raffigurante S.Biagio in paramenti sacri. Sull’altare Maggiore la statua raffigurante la Madonna del melograno è sul pavimento una lastra tombale di epoca paleocristiana reca i segni simbolici del cristianesimo.

     
             
      S.PIETRO APOSTOLO

Indirizzo: Via S.Agostino - 84047 CAPACCIO
 
     
     

Della Chiesa S.Pietro Apostolo, una volta Chiesa della Confraternita del Rosario, è documentata l'esistenza sin dal XVI sec. La facciata di stile barocco ha un portale (XVIII) sormontato da uno stemma del Comune di Capaccio. L'interno è a due navate. Appena si entra sulla sinistra c'è un pregiato Crocifisso stilizzato. L'altare maggiore, di stile barocco, è ricchissimo di marmi: marmo verde del Guatemala, marmo rosso di Verona, marmo antico della Sicilia, onice c marmo di Carrara. A sinistra un altare con un bassorilievo riproducente S.Pietro. A terra la lapide del vescovo Lelio Morello.
Accanto all’uscita è tumulato il vescovo Agostino Odoardi. Chiusa dopo il terremoto del 1980 è stata riaperta al culto il 10 luglio 1993. Nel Piazzale antistante la Chiesa una croce votiva, sulla cui base è scolpito lo stemma del comune.

     
             
      CONVENTO DEI FRATI MINORI

Indirizzo: via Roma n.25 - 84047 CAPACCIO
Telefono: 0828/821033
Orario feriale: 07,00-08,00/17,30-19,30
Orario festivo: 08,30-10,30/17,00-19,30
     
     


Il Convento francescano di Capaccio fu edificato dai frati del Carmelo nel 1500. Nel 1710, il convento fu affidato ai Frati Francescani. Questi ne presero possesso nel 1723. Nel 1866 lo leggi eversive del nuovo Stato Unitario ne decretarono la chiusur ; il complesso, da allora in poi, fu adibito a diverse mansioni: carcere, scuola, Casa Comunale, Ufficii. Il convento fu riaperto nel 1934. Il complesso architettonico, composto da una Chiesa conventuale, da un chiostro e spazi abitativi con relative officine, è contornato da un vasto giardino, ricco di conifere e querce, adibito nella parte non arborata ad impianti sportivi.

     
     

Tutto l'edificio gira intorno al Chiostro, limitato da pilastri di pietra locale nei quali appoggiano archi che abbracciano un ampio spazio. Le pareti sono affrescate con episodi della vita di S.Antonio e di S.Francesco, insieme ad alcune tele di un pittore locale del '700, Giuseppe Rubini. La pavimentazione e stata rifatta su progetto e direzione dei lavori dell'architetto Roberto Paolillo. Il lato settentrionale della costruzione, preceduto da un portico profondo e arioso, è occupato dalla Chiesa. Le decorazioni si limitano ai soli capitelli dei pilastri. Il presbiterio, su pianta quadrata, accoglie il coro settecentesco ed è vivacizzato da una grande tela del Rubini, che ne occupa quasi interamente la parete di fondo, rappresentante l’Indulgenza della Porziuncola e da quattro tele laterali, pur esse del '700, rappresentanti S.Leonardo, S.Pasquale, S.Chiara e S.Rosa da Viterho. In fondo agli archi che si aprono nelle pareti sono collocati gli altari dedicati a S.Anna, S.Giuseppe, S.Rocco e S.Antonio, mentre sulle pareti di fondo del transetto si aprono le nicchie che accolgono le statue dell'lmmacolata e di S.Francesco. A coronamento della bellezza e dell'armoniosità di questo tempio c'è un monumentale organo a canne, ultimamente restaurato nelle sue diverse componenti.

     
             
      SAN VITO

Indirizzo: piazza Santini - 84047 CAPACCIO SCALO
     
     


La Parrocchia di Capaccio Scalo fu eretta dal vescovo Biagio D’Agostino nel 1968. Il primo parroco Don Fortunato Ceccardelli sacerdote originario della Toscana, succeduto da Don Alfonso Anzivino nel mese di Agosto del 1978 che resse la parrocchia fino al 1994 passando il testimone a Don Paolo Sangiovanni che rimase alla guida della comunità fino al 3/9/1998. Dal 1998 ad oggi la comunità è guidata da Don Donato Orlando.
Le attività svolte nella parrocchia sono molteplici: Azione Cattolica ( AC ); Caritas; U.N.I.T.A.L.S.I; Gruppo di preghiera S. Pio da Pietrelcine; Terz'ordine Francescano dei Frati Minori;

     
             
      S.MARIA.GORETTI

Indirizzo: Gromola
     
     


Questo originale complesso architettonico, opera dell’arch. Ezio Caizzi. sorge su una lieve altura di travertino in località Gromola. La chiesa e la canonica coprono una superfice di 450 mq. L’interno della modernissima chiesa, nella sua lineare semplicità e nei suggestivi effetti di luce, crea una particolare atmosfera di raccoglimento. L’illuminazione è realizzata mediante una finestratura a piano di calpestio; una luce diffusa proviene dalle finestre in alto e si concentra sull’altare mentre la zona vicina all’ingresso rimane in penombra. La chiesa è dedicata a S.Maria Goretti.

 

     
               
             
     

| La Storia | I Templi | Il Museo | Le Chiese | La Natura | Le Spiagge | Itinerari Turistici | Il Comune |

     
         
   

| Hotel | Residence | Villaggi | Camping | Agriturismo | Bed&Breakfast | Stabilimenti Balneari | Autonoleggio |

   
   

 | Discoteche | Pub | Pizzerie | Ristoranti | Rosticcerie | Bar | Enoteche |

   

Powered by Hotel Solution - P.Iva: 04452130653
Privacy